| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet

 INDIETRO 
DARIO ANGUISSOLA
PREMIATO DALLA PROVINCIA DI BRESCIA
12 ottobre 2007


La premiazione
L'incontro
Foto di gruppo dei premiati
L'intervista di rito
Anguissola con i genitori e i responsabili Beretta
Anguissola con l'Assessore Sala

12/10/2007

Il 12 ottobre 2007 nel palazzo della Provincia di Brescia l'Assessore provinciale allo sport e alla caccia e pesca, Alessandro Sala, a nome dell'intera amministrazione provinciale, ha premiato il giovane tiratore bresciano Dario Anguissola, fresco vincitore del titolo mondiale di tiro all'elica, disputatosi dal 19 al 23 settembre sui campi del Club Cantoblanco di Madrid.
Dario Anguissola, classificatosi secondo nella scorsa edizione, quest'anno con il suo fucile Beretta SO5 Electrocibles (71cm di canna - strozzatore in prima canna), armato con le cartucce Armusa AM5 (n°8), non si è lasciato scappare il gradino più alto del podio, battendo allo shoot-off i connazionali Roberto Proietti che, come ci ha confidato Anguissola, è stato l'avversario che più lo ha messo in difficoltà e Mauro Faenza.
Al termine della premiazione il nuovo campione mondiale di tiro all'elica ha voluto ringraziare pubblicamente la Beretta, per il fucile S05 che lui stesso a definito da "sartoria", in quanto è praticamente stato realizzato su misura per le sue esigenze, e l'amico Sandro Asperti per il supporto tecnico-morale durante la finale.
L'amministrazione provinciale durante l'incontro ha premiato anche la Fabbrica d'Armi Beretta, rappresentata dall’Ing. Carlo Ferlito (direttore Generale) e Graziano Ravagnani (responsabile Area Tiro), Beppe Rodenghi (CT della Nazionale di Electrocibles), la signora Franzoni (moglie del campione azzurro di Double Trap Claudio Franzoni) e il tiratore di elica Marco Rodenghi.