| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet

 INDIETRO 
LA VOCE DEI TIRATORI



01/03/2007

In seguito alle numerose lamentele dei tiratori di elica dovute alla decisione di disputare le prove del Campionato Italiano solo nella giornata di domenica, riportiamo l'intervento di Gioacchino Rosa Rosa inserito in data 28/02/2007 sul nostro Guestbook.


Oggetto: UN AUSPICIO CONTRO NATURA

Molti sanno quanta passione io abbia per il tiro ed in particolare quanta ne abbia oggi per il tiro all’elica (un tempo la mia grande passione era la fossa olimpica!).

Forse taluni sanno anche quanto io mi sia adoperato perché il Memorial di un mio grande amico venisse abbinato al Campionato Italiano Elica. E forse pochi sanno quanto io mi sia adoperato per sanare una grave frattura avvenuta nell’ingranaggio della sponsorizzazione.

Quindi età, passione, legami specifici e la mia presunzione di possedere del buon senso mi fanno spesso esprimere critiche sull’operato dello Staff che guida la “”pratica”” dell’elica.

Riesco a comprendere la radice di certe scelte anche se certamente non le condivido essendo io ancora pervaso da una “”sorpassata”” mentalità di purezza dello sport e di distacco netto fra lo sport e gli interessi imprenditoriali.

Vi sono tuttavia altre scelte che non riesco a condividere e neanche a capirne lo scopo. Mi riferisco, ad esempio, a questa balorda decisione di far disputare il Campionato Italiano 2007 nella sola giornata di domenica.

Come si può pensare di affidare senza una riserva temporale un campionato solo alla clemenza del tempo, al perfetto funzionamento degli impianti, ad un numero adeguato di concorrenti oppure all’uso parziale della luce artificiale? Come si può pensare di praticamente proibire l’accesso al campionato a chi non può ripartire alle 8 o alle 10 di sera per essere al lavoro il lunedì mattina alle 8 a Messina od a Reggio Calabria o anche solo a Napoli? Rinunciare alla riserva della domenica mattina per eventualmente completare gara e premiazione è pura follia.

Io stesso, che non ho più impegni fissi inderogabili, ho forte fastidio a non rientrare a casa nella giornata di domenica.

E poiché è inutile pensare ad un intervento moderatore da parte degli indifferenti Fitavolini """"""dobbiamo solo duramente protestare noi tutti con lo Staff sperando di trovare ascolto""""". """""Chi condivide il mio pensiero lo faccia sin da domenica prossima""""".
Purtroppo l’elica è solo apparentemente una costola della FITAV, ma in effetti è una Oligarchia totalmente indipendente. Ha pagato e paga una penale per essere indipendente, e lo è nella maniera più totale.

Per esperienze precedenti io ho seri dubbi in materia di ascolto ed allora arrivo a formulare un auspicio contro la mia natura. Spero che ci sia un FLOP. Forse solo così certe orecchie si riapriranno all’ascolto del raziocinio.

Gioacchino Rosa Rosa
CP822