| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet

 INDIETRO 
L'OCCHIO VIGILE

Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com


COPPA DEI CAMPIONI DI SKEET 2010
6 giugno 2010

La Coppa Campioni di skeet è nata da alcuni anni con il chiaro obiettivo di poter permettere ai tiratori  delle compagini costituite all’interno dei corpi dello stato di poter concorrere in un titolo a squadre con tiratori tutti di Eccellenza/1^ opportunamente arruolati e di dare la giusta visibilità al proprio gruppo sportivo, non avendo queste all’interno del proprio organico né tiratori in numero sufficiente da poter comporre la squadra a 6 tiratori né tiratori appartenenti alle categorie inferiori. La gara si svolge con la formula ISSF.
Non a caso cinque  delle sei edizioni precedenti sono state vinte da Corpi militari ( 3 volte la Forestale che ha vinto in tutte le edizioni in cui ha preso parte, e 2 l’Esercito) mentre solo nella prima edizione nel 2004 la vittoria fu di una Società Sportiva (La Pisana di Roma).
Quest’anno la 7^ edizione si è svolta a Montecatini. Assente l’Esercito questa edizionei ha visto l’esordio del Gruppo Sportivo Fiamme Oro ( Polizia di Stato)  destinata sicuramente a vincere qualche edizione futura.  Tra le accreditate alla vittoria finale di questa edizionei i padroni di casa con due squadre entrambe competitive: ovviamente il Corpo Forestale e il TAV Cascata di Terni che, dopo i tre “tituli” consecutivi nelle sfide tra società e dopo numerosi podi nelle precedenti edizioni, tenta l’assalto all’ultimo trofeo che manca alla loro bacheca presentandosi con ben cinque squadre. La squadra che invece ha vinto il titolo di simpatia è il TAV FALCO che per l’occasione schiera tre under 20. La gara si è svolta sulla distanza classica di 100 piattelli, ma in questa occasione vi è stata un’appendice di 25 piattelli in quanto sia la Forestale che Montecatini si sono trovate appaiate in testa alla classifica con il medesimo punteggio di 279/300.
E quindi di nuovo in pedana come se si trattasse di una vera e propria finale. Più di una volta ho proposto alla FITAV di modificare la formula della gara secondo il seguente schema :75 piattelli per tutte le squadre; le prime otto che si affrontano in scontri diretti a  25 piattelli secondo un tabellone di tipo tennistico ( la prima contro l’ottava, la secondo contro la settima etc) fino ad arrivare alla finale di uno contro uno.
La gara inoltre andrebbe svolta a fine stagione con la previsione di iscrivere 4 tiratori per ogni società con la possibilità di schierare in ogni scontro una squadra diversa, per valorizzare la scelta e i compiti dei CT.  Lo scontro diretto renderebbe molto più fruibile ed appassionante la gara agli spettatori e ai tiratori stessi ma non solo.
La presenza di squadre composte praticamente da professionisti induce molte società a rinunciare alla trasferta consapevoli dei propri limiti rispetto agli organizzati corpi militari. Invece, a parere di chi scrive  è proprio l’opposto: è la presenza di squadre blasonate che rende avvincente questa gara che tra l’altro si svolge  con le doppie alla pedana quattro; ed è sicuramente meglio poter schierare i propri migliori tiratori che nascondere gli infiltrati nelle categorie inferiori. Infatti la formula a scontri diretti renderebbe più probabile battere le migliori sulla distanza di 75 piattelli per volta anziché 300.
Se si costituisse anche un ranking nazionale ( a prescindere dall’anacronistica distinzione fra Gruppo A e Gruppo B  dove si parla ancora della ricettività delle strutture come se questa avesse ancora una relazione rispetto ai valori dei tiratori) allora si che vi sarebbero degli incentivi a prendere parte a dette competizioni.
Nello spareggio in oggetto gli “spalti” erano gremiti : la squadra locale  ( Bellini-Carrara-Gubellini) sfidava i big della Forestale ( Falco-Cainero-Eleuteri) con una forte propensione di tifo ovviamente per gli allievi del Presidente Bruno Rossetti che trascinati “dal pubblico di casa” riuscivano ad ottenere una vittoria storica ed ad iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della competizione. Sul podio ancora una volta i ternani del TAV Cascata. A seguire in classifica Fiamme Oro, Arzachena (SS) Falco (CE).
Prossimo appuntamento a squadre il Campionato delle Società a Capua il prossimo 4 luglio. Riportiamo di seguito l’Albo d’oro della competizione

  • 2004 LA PISANA (RM)
  • 2005 ESERCITO
  • 2006 CORPO FORESTALE DELLO STATO
  • 2007 CORPO FORESTALE DELLO STATO
  • 2008 CORPO FORESTALE DELLO STATO
  • 2009 ESERCITO
  • 2010 TAV PIEVE-MONTECATINI (PT)

 

Ludovico Di Maio



Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com