| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet

 INDIETRO 
L'OCCHIO VIGILE

Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com


IN ATTESA DEL TROFEO DELLE REGIONI DI SKEET 2010
04 ottobre 2010

Il prossimo 3 ottobre andrà in scena l’8^ edizione del trofeo delle Regioni /skeet sull’esacampo ZAINO di Durazzano (BN). Nella gara ciascuna regione (o meglio Comitato regionale) ha la possibilità di schierare una squadra da 6 tiratori tra i migliori tiratori dell’anno, con la limitazione di un atleta per ciascuna categoria (Eccellenza 1^ : 2^ e 3)  ai quali vanno aggiunti un esponente della qualifiche junior e veterani. Storicamente lo skeet ha le sue espressioni migliori sulla dorsale tirrenica ( Toscana Lazio e Campania) ma negli ultimi anni si sono affacciate prepotentemente alla ribalta nuove realtà quali l’Umbria che può contare sulla squadra più forte d’Italia degli ultimi due anni (Cascata delle Marmore) e la Sardegna del neocampione italiano Lodde e che ha vinto l’edizione 2007 proprio a Durazzano. Ma tutte le altre edizione sono state vinte dalle regioni nelle quali è più presente lo skeet.
Numericamente la Toscana non ha molti proseliti (I campionati regionali stentano a superare i 30 concorrenti) anche perché i campi che si dedicano allo skeet sono pochi e distanti fra di loro (Montecatini; Cecina e Follonica).
Ciò nonostante la qualità è molto alta forte anche della tradizione che ha avuto in Andrea Benelli il suo massimo esponente e che ha visto praticare nel corso degli anni novanta azzurri quali  Pierozzi, Bandini, Ruberti,ma che ancora tutt’oggi esprime tiratori di ottimo livello quali Carrara, Bellini, Filippelli fino al neo campione italiano Gabriele Rossetti senza contare che è ben rappresentata anche nelle categorie inferiori.
Il Lazio continua ad essere la regione più numerosa per numero di partecipanti (circa 70/80 nelle prove di Campionato Regionale) grazie alla presenza di numerosi impianti presso i quali è possibile praticare lo skeet: Bottaccia; Pisana, Valle Aniene, Civitavecchia, Cisterna Valle Martella. Addirittura la regola che prevede l’esclusione dei tiratori azzurri dalla gara risiede proprio fu voluto all’epoca proprio per compensare l’enorme divario tra il Lazio e le altre regioni. Insieme alla Toscana resta anche per quest’edizione fra le favorite alla vittoria finale.
La Campania vive lo skeet essenzialmente in orbita al TAV Falco con movimenti interessanti a Durazzano (BN) Montella (AV) e un gruppo di tiratori napoletani che orfani di un impianto nella provincia, si sono appoggiati presso il TAV Le Dune di Villa Literno  (CE) dove hanno continuato a vincere i titoli nazionali del gruppo B nel 2008 e 2009 dopo averli già vinte con il club napoletano del TORRICELLO.
La media dei tiratori si attesta sulle 40/50 unità con punte di 60.
Lo skeet in queste tre regioni gode di buona salute in quanto in esse sono attivi degli impianti gestiti da tiratori/istruttori di skeet i quali, proprio perché innamorati di questa disciplina, cercano di curarne gli impianti, fanno una seppur minima attività sociale,  si preoccupano direttamente o indirettamente della crescita numerica e tecnica dei tiratori; tra di essi ricordiamo i Rossetti di Montecatini, gli Zaino di Durazzano, i Di Maio di Napoli, i Falco/Malasomma di Capua i Fattorini di Matera gli Amoroso/Blasi di Taranto i Corrado di Roma i Forti di Terni i Muzzu di Arzachena i Pascale di Montella i Vitali di Bergamo, i Bizzoni di Cisterna.  A questa quindicina di nomi è riconducibile circa l’80% del movimento skeetistico italiano.
Laddove manca il promoter di riferimento lo skeet è una disciplina quasi o del tutto assente.
Oltre alle citate superfavorite quest’anno vi potrebbe essere la sorpresa Puglia se riuscirà a ad allestire una buona squadra intorno al rientrante Pietro Genga.

Ludovico di Maio


ALBO D’ORO

2003  LAZIO
2004 LAZIO
2005 LAZIO
2006 TOSCANA
2007 SARDEGNA
2008 CAMPANIA
2009 TOSCANA



Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com