| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Perazzi

 INDIETRO 
1^ PROVA I.S.S.F. WORLD CUP
IN THE OLYMPIC SHOTGUN EVENTS
ACAPULCO (MEX)
15 marzo - 24 marzo 2013



19/03/2013

Sei fucili Perazzi utilizzati dai sei tiratori che hanno avuto accesso alla semifinale, ad Acapulco, per la prima prova di Coppa del Mondo. La gara di Trap maschile ha registrato il secondo en plein Perazzi, sul podio, dopo quello realizzato nel Trap femminile.

Oro per l'ex Juniores Valerio Grazini, di Viterbo, che fino allo scorso anno, quando era ancora diciannovenne, aveva giÓ vinto ogni titolo possibile in molte delle specialitÓ tiravolistiche, fra cui l'Elica e la Fossa Universale oltre, ovviamente, alla Fossa Olimpica nella sua qualifica. Al secondo posto lo statunitense Brian Burrows, altra giovane promessa del nostro sport, alla sua seconda partecipazione in Coppa del Mondo, mentre il bronzo Ŕ volato al collo del vice campione olimpico 2012, Massimo Fabbrizi, autore di una rimonta spettacolare nel secondo giorno di gara in cui ha totalizzato un impeccabile 75/75.

Alla semifinale avevano avuto accesso nell'ordine: Brian BURROWS (USA) 122/125, con MX8, Massimo FABBRIZI (ITA) 122/125, con MX8, Daniele RESCA (ITA) 122/125, con MX8, Anirudh SINGH (IND) 121/125, con MX2000/8, Valerio GRAZINI (ITA) 120/125, con MX8 e Michael DIAMOND (AUS) 120/125, con MX8.

Al termine dei 15 piattelli Brian Burrows con 15/15 si Ŕ guadagnato l'accesso alla finale per l'oro e l'argento insieme con Valerio Grazini che aveva rotto 14 piattelli. Il nostro campioncino ha lottato come un vero leone, piegando il suo avversario per 14 a 12.
La finale per il bronzo ha visto protagonisti l'argento di Londra 2012 e il bicampione olimpico 1996 e 2000 Michael Diamond. I due esperti tiratori hanno concluso entrambi con 11/15 ma nello shoot-off all'americana il campione marchigiano ha mantenuto la concentrazione fino alla conquista della sua ennesima medaglia.

"Al termine della gara, oltre alla soddisfazione per la conquista di sei medaglie su sei in entrambe le gare di Fossa" ha dichiarato Mauro Perazzi, "ero davvero felice per i nostri ragazzi.. Massimo Fabbrizi ha confermato la sua forza portandosi a casa un bel bronzo alla prima trasferta stagionale, Valerio Grazini mi ha subito fatto un regalo che quasi non mi aspettavo da un ragazzo che ha appena lasciato la categoria Juniores. Micheal c'Ŕ sempre nelle gare che contano e il fatto che abbia spareggiato per il bronzo lo dimostra. Anche Brian Burrows ha saputo subito mettersi in mostra. ╚ un giovane in cui credo molto cosÝ come credo tantissimo in Daniele Resca, che ha ottenuto il punteggio notevole di 122/125 in qualificazione e che purtroppo le nuove regole, che ritengo antisportive, hanno penalizzato laddove viene azzerata l'intera perfomance eliminatoria subito prima della semifinale. Un grazie anche al nostro alteta indiano Anirudh Singh cui, sono certo, non mancheranno altre occasioni per fare bene".
"Il mio in bocca al lupo" ha proseguito Mauro Perazzi " va adesso ai nostri tiratori del Double Trap, in particolare agli atleti del Team Italiano i cui fucili non sono mai arrivati ad Acapulco e che domani dovranno gareggiare con fucili prestati da loro colleghi. Un episodio che ha dell'assurdo..".

press@perazzi.it