| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Perazzi

 INDIETRO 
3^ PROVA I.S.S.F. WORLD CUP
IN THE OLYMPIC SHOTGUN EVENTS
NICOSIA (CYP)
8 giugno - 17 giugno 2013



16/6/2013

Otto medaglie è il bottino Perazzi per la terza prova di Coppa del Mondo che si è disputata sulle pedane dell'Olympic Shooting Range di Nicosia, a Cipro.
Come nello Skeet femminile, anche nello Skeet maschile, la conquista della medaglia d'oro si è disputata sul filo di lana in uno shoot off ad eliminazione diretta. Per un soffio il metallo più prezioso è sfuggito dalle mani del nostro atleta Henrik Jansson alla sua prima medaglia in Coppa del Mondo.
L'atleta svedese, che tira con MX8, terminate le cinque serie di qualificazione con 123/125, il punteggio più alto della competizione, al pari dei più esperti colleghi Juan Josè Aramburu e Abdullah Alrashidi, ha chiuso la semifinale con un solo zero su 16 piattelli da colpire.
Per accedere al Gold match, il giovane svedese si è dovuto confrontare in un primo uno shoot off all'americana dove ha avuto la meglio sullo spagnolo Aramburu.
Chiuso il gold match con 14/16 stesso punteggio del suo diretto avversario, il kuwaitiano Alrashidi, il nostro tiratore svedese ha lottato per la vittoria con la grinta di un campione navigato ma in shoot off si è fermato al nono piattello ed è salito sul secondo gradino del podio.

"Francamente non mi aspettavo anche quest'ultima medaglia" ha detto Mauro Perazzi a gara terminata "avevamo un solo fucile su sei in finale e, statisticamente, le probabilità di far medaglia erano esigue. Henrik è un tiratore che ha ancora poca esperienza di Coppe del Mondo e soprattutto di finali. In semifinale si scontrava con dei leoni della pedana. Ma forse devo imparare ad essere ancora più ottimista di quanto io non sia già... Si vede che le qualità del giovane tiratore e del fucile che imbracciava hanno travalicato ostacoli che sulla carta potevano sembrare insormontabili e invece... Mai dire mai.. Grazie Henrik!"

Ufficio Stampa Perazzi
press@perazzi.it