| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet


SIETE SU UNA VERSIONE NON PIU' AGGIORNATA DEL SITO

Per andare al nuovo sito visitate la pagina
WWW.ILTIRO.COM

CLICCARE QUI


 INDIETRO 
CANNE FUMANTI
Stampa questa pagina
Nel mirino del grillo
(riflessioni di un "Tiratore Generico Medio")


27/03/2006 - ore 18:59

MA QUESTE “CANNE” SI FUMANO…?

Quando iniziai a tirare qualche Elica, anni fa, mi accorsi senza fatica che i praticanti di tale specialità erano in buona parte derivanti dalla proibita disciplina del Piccione. E, fin qui, nulla di strano. Poi, nel chiedere –sui Campi- quali canne, con relative strozzature, fosse meglio utilizzare appunto per l’Elica ho ricevuto cortesi risposte di ogni genere ed ho potuto constatare che non ve ne sono ancora due eguali… Ad esempio, canne da cm.71, con strozzature *** (3) e * (1) stella, come al Piccione; no, meglio usare canne da Fossa lunghe e strozzatissime per “trinciare” l’Elica; sennò meglio ancora corte e maneggevoli, poco pesanti al limite del chilo e 300 grammi; canna lunga e cilindrica per l’automatico e così via.
Insomma, col tempo credo di aver capito che anche in pedana è un po’ come a Caccia: ognuno tira come sa e come può, e va bene egualmente... quando va bene!


LE SIRENE DI ULISSE.

Quando sul Campo di Tiro arriva un ragazzo o peggio ancora una signora, questi non fanno in tempo a sparare i primi cinque piattelli della loro serie di prova che, al primo zero, trovano subito qualche “Tecnico della Mutua” che si sdilinquisce in consigli, pareri ed esortazioni.
Conosco un signore che da poco si è appassionato al Tiro insieme alla brava moglie, la quale ha finito ben presto per sparare meglio di lui; ebbene, questi –benchè sarebbe già sazio della sua breve ma intensa esperienza tiravolistica- accompagna sempre e comunque la signora a sparare non tanto perché sia geloso, bensì per consentirle di fare una serie in pace, senza che i “Maestri Ballistici” sempre presenti non si sentano in dovere di raccontarle in una volta sola tutto il loro concentrato di vita in pedana!
Per i giovani non ne parliamo: un ragazzo che sta imparando non è in grado di controbattere nulla a chi sembra così tanto esperto di Tiro e, se il padre si allontana un attimo per andare a prendere un caffè e si ferma a fare quattro chiacchiere nella “club-house” del Campo, ecco che quando torna trova irrimediabilmente stravolto tutto ciò che aveva cercato tanto faticosamente di far apprendere gradualmente al figliolo in pedana.
Questi personaggi, sempre disposti a fornire consigli e pareri mentre si sta sparando, soprattutto quando non ne sono richiesti, somigliano tanto alle “Sirene di Ulisse”: sarà bene consigliare ai giovani e alle signore di mettere anche i tappi nelle orecchie, oltre alle cuffie, quando vanno in pedana!


SABATO SERA.

Riflessione del sabato sera, dopo avere sparato ben nove serie al piattello tra “Fossa” e “Percorso di Caccia” (rigorosamente con lo stesso fucile…) ed aver trascorso un’intera giornata chiacchierando sui Campi. Chissà come mai, chi spara al piattello cartucce da 28 grammi di piombo dice sempre che sarebbe meglio tirare quelle da 24 grammi in quanto “picchiano meno” e sono più veloci e rompono meglio e arrivano prima sul piattello e tante altre belle cose, mentre chi, per Categoria di appartenenza, deve sparare per forza i 24 grammi si lamenta sempre e vorrebbe sparare cartucce con i 28 grammi? Boh...!

grillosaggio@iltiro.com

(la foto non ha attinenza con il contenuto del testo scritto...)
Il "grillosaggio" spara RC