| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet


SIETE SU UNA VERSIONE NON PIU' AGGIORNATA DEL SITO

Per andare al nuovo sito visitate la pagina
WWW.ILTIRO.COM

CLICCARE QUI


 INDIETRO 
L'OCCHIO VIGILE

Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com


CAMPIONATO ITALIANO DELLE SOCIETA' SKEET 2011
Dall'Appia alla Flaminia...

28 luglio 2011

Non c'è che dire: la sesta (dico sesta!!!)  vittoria nell'edizione 2011 del C.I. società skeet 2011 è l'ulteriore conferma che la capitale dello skeet ha intrapreso la via della Flaminia trasferendosi da Roma a Terni; la terza doppietta consecutiva  rimarrà un primato imbattibile per molti anni. Ovviamente parlo del TAV CASCATA di Massa Martana (TR) che domina dal 2009 le competizioni a squadre nello sport del Pull e del Mark sia nell'edizione estiva che in quella invernale. A nulla sono serviti i cambiamenti di regolamento che hanno permesso alle società gareggianti di poter schierare cinque tiratori di 1^ categoria ed un Eccellenza senza ricorrere necessariamente alla 3^ categoria. La squadra dello stand della famiglia Donati ha costruito negli anni un gruppo valido e coeso di gente unita, forte e motivata. La corazzata Montecatini (che pur ha ottenuto un lodevole 557/600) per il secondo anno consecutivo si è arresa al valore indiscusso degli umbri che addirittura quest'anno raddoppiano conquistando il primo e secondo posto e per giunta sul campo di casa!!!!! Un vero trionfo da qualunque punto di vista lo si guardi. Infatti il TAV Cascata schiera ben tre formazioni e la conduzione della gara che si è volta sugli impianti umbri,  si è svolta nella massima armonia possibile.

Fuori podi i sardi del TAV Arzachena (OT) i campani di Falco (CE) e le squadre romane de La Pisana (RM) fino e Valle Aniene ( RM) a qualche anno fa dominatrici di queste gare, mentre fa sicuramente piacere la presenza di squadre del nord come Trap Concaverde, Cieli Aperti (BG) e Le Tre Piume (PD)e della rappresentativa nazionale dei Vigili del Fuoco.

Nel Gruppo B il titolo prende la via che dal casertano porta nelle Puglie; infatti ai ragazzi del TAV "Le Dune" di Villa Literno (CE) non riesce il triplete (terzo titolo consecutivo) che per un'incollatura viene conquistato dai ragazzi del TAV Ilva di Taranto che tornano al successo in una gara squadra dopo 23 anni. Al terzo posto i livornesi del TAV Cecina. A seguire le compagini di Polymer (PG) Civitavecchia (RM) e Bottaccia (RM). Un gradito ritorno al successo grazie alla prestazione sontuosa di Giovanni Di Bari  (99/100) che è un giusto riconoscimento per una società che pratica in vi esclusiva lo skeet dal 1974 e che annovera fra i suoi fruitori/fondatori/animatori  gente che ha dato tantissimo alla nostra disciplina, da Tonino Blasi a Piero Genga, da Lino a Saverio Amoroso quest'ultimo presente in squadra in veste di tiratore.

Resta il rammarico che ancora una volta la Federazione ripropone la stessa formula di gara che abbiamo già ampiamente criticato allorquando quasi un anno fa abbiamo commentato l'edizione 2010; a questo punto viene da chiedersi se trattasi di distrazione, disattenzione sui problemi di questa disciplina che sono gli stessi di venti anni fa, o lucida perseveranza al fine di  mantenere lo status quo.

Prossimo appuntamento Campionati europei di Belgrado

Ludovico di Maio



Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com