| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet


SIETE SU UNA VERSIONE NON PIU' AGGIORNATA DEL SITO

Per andare al nuovo sito visitate la pagina
WWW.ILTIRO.COM

CLICCARE QUI


 INDIETRO 
L'OCCHIO VIGILE

Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com


SKEET: AL VIA LA STAGIONE 2011
11 febbraio 2011

Già iniziata a livello locale con la disputa dei vari campionati inverno la stagione agonistica skeet 2011 prende il via ufficialmente con la disputa del gran premio di Valle Aniene, riservata ai Corpi dello Stato, il prossimo 19 febbraio, che sarà per molti un’occasione per testare il proprio livello di preparazione in vista dei prossimi impegni. Da poco sono stati pubblicati i nomi della rosa azzurra 2011: Oltre alle ovvie conferme di Falco, Luchini Lodde Filippetti Eleuteri Tazza e Sablone  e la rinnovata fiducia in Bertossi e Sacchetti (meno brillanti nella stagione appena conclusa) si applaude la new entry Angelo Moscariello, uscito dalla squadra giovanile che ha nel nome e nel cognome ( e nel suo talento ) la possibilità di volare alto. Infatti tra meno di un mese volerà in Cile per tentare l’assalto alla seconda carta olimpica  insieme a Valerio Luchini e Ennio Falco il quale però ha già conquistato il pass per Londra e quindi, in caso di nuova conquista dovrà cederlo al tiratore classificato immediatamente alle sue spalle.. Mr Fazi punta quindi sugli stessi uomini del mondiale dello scorso agosto a Monaco dove fu sfiorato  l’oro nel concorso a squadre. La scelta è fra uomini esperti e semi professionisti con un’età media di 28 anni ( dal 42enne Falco al 21enne Moscariello) che però appare meno temibile dell’armata invincibile di qualche anno fa, anche se buone notizie arrivano dal comparto junior che in prospettiva sembra garantire un futuro sereno per il dopo Falco.

 La gara si Roma  sarà un ottimo test anche per Valerio Luchini ( Carabinieri) e Ennio Falco (Forestale) sempre che  decideranno di prendervi parte. Tra gli azzurri che probabilmente scenderanno in campo anche Cristhian Eleuteri, (Forestale) Andrea Filippetti, Giancarlo Tazza e Marco Sablone  (Fiamme Oro) , mentre sarà preclusa la partecipazione degli altri tre azzurri Lodde, Sacchetti e Bertossi oltre agli junior Cassandro Rossetti e Grizi in quanto non facenti parte dei Corpi dello Stato. Tra gli altri nomi che potrebbero prendervi  parte citiamo gli eccellenza Valerio Andreoni ed Emanuele Fuso  Simona Scocchetti e Diana Bacosi ( Esercito) Chiara Cainero e Piero Genga  ( Forestale) Katiuscia Spada (Fiamme Oro) Ludovico Di Maio (Polizia Municipale Pisa).
Insomma quasi il meglio che offre lo skeet nazionale.

Non ha offerto il meglio di sé, a mio avviso, invece la Federazione nello stabilire la dislocazione delle gare federali ( Falco/Capua, Arzachena/Olbia e Lo Schioppo/Matera) che è in effetti troppo sbilanciata verso il Sud Italia  cosa che non giova alla causa di questo sport, soprattutto nella versione ISSF, che già una soffre una disaffezione di adepti  a causa dei costi sempre più elevati e delle difficoltà tecniche proprie della disciplina, lasciando fuori dal circuito sedi tipo Ravenna, Roma Valle Aniene, Cascata delle Marmore, Lonato che invece hanno un notevole appeal  in termini di strutture sia tecniche  che logistiche . Fa sicuramente piacere per i devoti dello skeet ISSF ricalcare le pedane del TAV Falco, assente da 2 anni,  e del TAV di  Montecatini che ospiterà la finale nazionale dopo 10 anni.

Ludovico di Maio



Torna alla home di "l'occhio vigile"
Commenta questo articolo nel GUEST BOOK del sito
Scrivi a Ludovico Di Maio all'indirizzo mail ludodimaio@iltiro.com