| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet


SIETE SU UNA VERSIONE NON PIU' AGGIORNATA DEL SITO

Per andare al nuovo sito visitate la pagina
WWW.ILTIRO.COM

CLICCARE QUI


 INDIETRO 
XXIV TROFEO NAZIONALE UNIVERSITARIO DI TIRO AL PIATTELLO
PIEVE A NIEVOLE - MONTECATINI (PT)
6-8/05/2004


Podio delle squadre (Firenze,Roma1 e Roma2)

Il XXIV Trofeo Nazionale Universitario di Tiro al Piattello 2004 in ricorrenza dell'80°anniversario dell'Università di Firenze è stato un successo!. A parere di tutti, il Trofeo Nazionale, più che un vero e proprio campionato, è stato definito una manifestazione sportiva-socio-culturale. E' tale lo spirito che accompagna,anno dopo anno, i tiratori dei nostri Atenei. L'appuntamento annuale si è svolto a Pieve a Nievole e Montecatini Terme provincia di Pistoia dal 6 all'8 maggio 2004. Teatro della festa: l'Associazione Sportiva Tiro a Volo Montecatini Pieve a Nievole. L'organizzazione, eccellente e precisa, è stata curata dal Settore Tiro a Volo del Circolo Ricreativo Culturale Dipendenti dell'Università degli Studi di Firenze, capitanato da Silvio S. Impoco. L'edizione 2004 ha superato le più rosee aspettative: ben diciotto sono state le Università ¡derenti per un totale di centoquattordici atleti, suddivisi individualmente nelle rispettive categorie (tiratori, agonisti, dilettanti, esordienti, lady e veterani). La gara, rigorosamente riservata a dipendenti delle Università italiane ed ai loro familiari (per i quali è prevista una classifica a parte) si è svolta nei giorni 6, 7 e 8 maggio u.s., con la consueta formula dei 100 piattelli (due serie da 25 il giorno 7 ed altrettanti il giorno 8). Quest'anno erano presenti con una categoria riservata anche gli studenti universitari. Il Centro Tecnico di Pieve a Nievole a Montecatini è considerato,a ragione, l' Università della disciplina del Tiro. Ecco perché ´utti desiderano gareggiare a Pieve a Nievole. La struttura è smmersa in un'oasi verdeggiante, dove il nucleo familiare che accompagna l'atleta ha tutti i confort per un soggiorno allegro e sereno.Oltre al profumo del verde, a Pieve a Nievole si respira aria di professionalità e di efficienza tecnico-organizzativa,elementi che attraggono e appassionano anche chi è crudo per quanto concerne la materia del Tiro a Volo.
Chiedo scusa se mi sono soffermato su questi aspetti poco competitivi, ma per noi che non siamo campioni della specialità  importante far risaltare l'aspetto sociale e aggregativo che riesce ad esprimere la pratica del Tiro a Volo.
La manifestazione universitaria è iniziata venerdì 7 maggio, alle ore nove con l'inaugurazione dell'evento, sono intervenute le autorità £omunali di Pieve a Nievole e di Montecatini, le delegazioni delle università italiane, l'ANCIU (Associazione Nazionale Circoli Italiani Universitari) e le autorità della Federazione Italiana Tiro a Volo. L'Assessore allo Sport e alla Cultura, sig. Luigi Gallazzi, il vice-sindaco del Comune di Pieve a Nievole e il sindaco di Montecatini dott. Ettore Severi hanno salutato tutti i presenti, ringraziando l'Università degli Studi di Firenze per aver scelto Pieve a Nievole e Montecatini come sede del Trofeo Nazionale. Alle 9,30 dello stesso giorno il coordinatore degli arbitri sig.Massimo Piccioli ha dato il via ufficiale alla competizione. I tiratori si sono avvicendati due volte sulle pedane per i primi 50 piattelli. Posso assicurare che è µno spettacolo unico. Colpisce molto la religiosità degli atleti, a qualsiasi livello, nei minuti che precedono l'entrata in pedana: massimo silenzio, grande concentrazione, l'odio-amore, che traspare dai loro volti, nei confronti di quell'oggetto che si inerpica nel cielo in modo imprevedibile e, più di una volta, imprendibile. Purtroppo!
Il suo nome è piattello.
Al termine della prima fase, è risultata in testa alla classifica la formazione dell'Università di Firenze, seguita da Roma 1 e Roma 2. Nel pomeriggio c'è stata la visita programmata alle Terme di Montecatini riservata a tutti i partecipanti del Trofeo e ai loro familiari e accompagnatori.
Come sempre avviene nella nostra manifestazione. la cordialità e la simpatia sono stati gli elementi predominanti, che ha avuto il suo momento più importante e divertente nella cena che si è svolta presso la sala Lux del ristorante dell'Hotel Belvedere di Montecatini per la cena di gala. L'impronta della buona organizzazione è stata subito evidente. Merito del comitato organizzatore, Impoco, che per circa un anno ha lavorato, intensamente e con passione, per la migliore riuscita della manifestazione.
Ci sono stati ospiti di eccezione alla cena di gala. La nostra Università era rappresentata dal pro-rettore: il Prof. Calogero Surrenti. La federazione italiana Tiro a Volo era rappresentata dal Presidente Regionale Virio Guelfi. L'A.N.C.I.U. era rappresentata dal presidente Sandro Battilana e dal responsabile del settore sportivo Massimo Pascucci. Il Circolo Ricreativo Culturale Dipendenti Università di Firenze al quale l'A.N.C.I.U. aveva assegnato l'organizzazione del Trofeo , era presente con il suo presidente, Prof. Emilio M. Castellucci.
Tutti hanno avuto parole di elogio per il Settore Tiro a Volo del Circolo fiorentino. .Il Prof. Surrenti ha portato a tutti il saluto del Magnifico Rettore prof. Augusto Marinelli, in ricorrenza dell'80° anniversario dell'Università degli Studi di Firenze. Da notare la particolare e gradita attenzione che la Federazione ha sempre avuto per le iniziative promosse dalle Università italiane. In occasione dei Campionati Universitari del 1998 ricordo che l'A.N.C.I.U. fu onorata dalla presenza del suo massimo dirigente, il presidente Luciano Rossi . Il presidente dell'ANCIU Sandro Battilana, ha messo in risalto questo importante connubio Università ­ Federazione; si è ¡ugurato che esso si rafforzi; ha esposto i nuovi rapporti intrapresi mediante la stipula di una convenzione tra FITAV e ANCIU con innumerevoli agevolazioni per il modo tiravolistico universitario esprimendo e lodando la Commissione Tecnica Nazionale Universitaria per la stipula della convenzione stessa.
Sabato 10 maggio alle ore otto e trenta le pedane hanno accolto gli atleti per gli altri 50 piattelli. Al termine delle due manches la situazione non era cambiata. Al primo posto è l'Università degli Studi di Firenze, composta da Massimo Somigli, Oriano Polchi, Carlo Maiorino e Silvio Salvatore Impoco che si è ¡ggiudicata il titolo nazionale di Campione d'Italia, seguita dall'Università di Roma 1 e da Roma 2, tra le venti squadre partecipanti.
Piazzamento onorevole , considerato che chi ha l'onere dell'organizzazione del Trofeo è distratto da mille altre preoccupazioni . Non è ­ai stata messa in discussione la supremazia del tiratore dell'Ateneo fiorentino Massimo SOMIGLI, che ha ottenuto la Vittoria
conquistando il 1° posto Assoluto con la fantastica quota di 92 piattelli su 100 (confermata con uno splendido 25 su 25 al barrage conclusivo) su De Ranieri di Pisa e La Malfa di Catania.). Ottima la gara degli altri atleti fiorentini, Oriano Polchi che conquistava il 1° posto nella categoria Agonisti, mentre Carlo Maiorino si piazzava al 2° posto della stessa categoria, Pietro Romano conquistava un meritato 2° posto nella categoria Dilettanti, al 5° e al 7° posto si classificavano Santino Guidelli e Romano Cianchi nella categoria Esordienti.
Ricca,veloce e simpatica è stata la cerimonia di premiazione alla presenza del Magnifico Rettore dell'Università di Firenze prof. Augusto Marinelli che ha lodato e salutato tutti i partecipanti. Momento di gioia importante e fortemente aggregativo. Presenti da parte della Federazione Tiro a Volo il Commissario Tecnico della Nazionale sig. Albano Pera che è intervenuto sul palco a premiare alcune categorie insieme a Marco Venturini componente della squadra nazionale italiana. Tutte le rappresentative hanno portato a casa coppe, medaglie, targhe, cartucce e premi in natura che hanno concluso la manifestazione.
Ma, si sa, i giochi olimpici gli antichi greci li crearono per onorare i soldati che eroicamente perivano in battaglia, con lo stesso spirito noi continueremo a ricordare i cari amici tiratori Guido Roberti e Paolo Signorelli ogni volta che un piattello s'innalzerà nel cielo. Ciao, Guido, ciao Paolo.
Un particolare ringraziamento và infine a coloro che hanno collaborato per la riuscita della manifestazione nazionale universitaria tiravolistica, organizzata in ricorrenza dell'80° anniversario dell'Università degli Studi di Firenze e agli enti vari che hanno messo a disposizione del materiale per la manifestazione onorandoci con il loro patrocinio.

Silvio S. Impoco
Sezione Tiro a Volo del C.R.C.D.U.F
IL PODIO
Individuale
Podio  Tiratori Individuale
1. M. Somigli
2. M. De Ranieri
3. S. Toccaceli

Individuale
Podio  Agonisti Individuale
1. Polchi
2. Fanesi
3. Maiorino

Squadre
Podio   Squadre
1. Firenze
2. Roma 1
3. Roma 2