| ILTIRO.COM | Il portale del tiro a volo
Work On Web - realizzazione siti internet


SIETE SU UNA VERSIONE NON PIU' AGGIORNATA DEL SITO

Per andare al nuovo sito visitate la pagina
WWW.ILTIRO.COM

CLICCARE QUI


 INDIETRO 
CAMPIONATO EUROPEO DI SPORTING
HIRTENBERG (AUSTRIA)
10 - 13 luglio 2008


L'azzurro Michael Spada
L'azzurro Michael Spada

Comunicato stampa Fidasc

La medaglia d’oro di una disciplina giovanissima come il Percorso di Caccia Itinerante brilla al collo dei giovani tiratori italiani, e la Nazionale Italiana di Percorso di Caccia Itinerante torna dal Campionato Europeo svoltosi ad Hirtenberg in Austria dal 10 al 13 luglio, con un palmares ancora più ricco di quello già entusiasmante conquistato lo scorso anno nella Repubblica Ceca.
Per due volte la bandiera italiana è salita sul pennone più alto, accompagnata dalle note del nostro inno.
La prima volta, con la squadra junior composta da Marco Battisti, Davide Gasparini e Michael Spada che con lo strabiliante score di 539 ha dato 21 piatti di distacco alla squadra inglese e ben 32 alla compagine francese; un divario che è cresciuto sistematicamente nel corso delle quattro giornate di gara.
La seconda volta, è stato proprio un tenace e ormai maturo Gasparini ad insediarsi sul gradino del vincitore, dopo un barrage carico di tensione, conclusosi all’ultimo piattello, con il forte tiratore francese Havart Bastien.
A salire sul podio della prestigiosa competizione europea è stata anche la squadra dei Veterani, composta da Claudio Bortot, Enzo Gibellini e Giovanni Zamboni, che si è fermata al terzo posto per 12 piattelli di differenza (501 a 512). Individualmente, i Veterani hanno conquistato l’8^ posizione (Bortot), la 16^ (Gibellini) e la 23^ (Zamboni).
Anche nella categoria Senior, nella quale per tradizione quarantennale (interrotta nel 2006 da Veniero Spada) sono gli inglesi e i francesi a monopolizzare le prime posizioni, i tiratori italiani sono tornati prepotentemente a lottare per il podio. Giacomo Mori si è fermato al quarto posto dopo un eloquente spareggio con il gigante inglese George Digweed. Enrico De Tomasi si è piazzato 7°, a soli tre piattelli dal podio, mentre Gabriele Soldani e Veniero Spada, hanno concluso appaiati al sedicesimo posto.
Un po’ di delusione si è registrata, invece, per i Superveterani che per soli tre piattelli (438 a 441) si sono fatti sfuggire un bronzo che era sicuramente alla loro portata e che sembrava ormai acquisito alla fine della penultima giornata di gara. Nella classifica individuale, i tre tiratori si sono piazzati al 10°, 14° e 26° posto, rispettivamente con Ottorino Rovetta, Benedetto Ortenzi e Marino Pagnottini.
Non brillantissime, stavolta, le nostre tiratrici: Annalisa Busi 8^; Daniela Prati 18^ e la giovane Carla Flammini 36^, hanno conquistato solamente la quinta piazza nella classifica a squadre.
“Siamo tutti estremamente commossi e soddisfatti –ha commentato il Presidente Felice Buglione, abbracciando Davide dopo l’ultimo colpo del tiratissimo barrage– perché questi risultati confermano che la disciplina sportiva del Percorso di Caccia Itinerante sta compiendo davvero passi da gigante. Dall’edizione del 2006, ospitata dal nostro Paese, a quella odierna, abbiamo registrato un continuo crescendo di risultati, soprattutto nella categoria Junior che rappresenta il vero serbatoio dei futuri campioni. Un successo davvero entusiasmante per il raggiungimento del quale riteniamo siano stati determinanti non solo la passione e l’impegno di tutti i dirigenti della Fidasc e in particolare del Consiglio Federale, ma anche il significativo supporto fornitoci dagli sponsor Beretta e Fiocchi che hanno sempre creduto nel valore assoluto dei nostri tiratori. Ma a partecipare a pieno titolo a questa nostra festa –ha concluso il Presidente– ci sono anche i massimi esponenti dello Sport nazionale come il Sottosegretario Rocco Crimi e il Presidente del Coni Giovanni Petrucci che, alla vigilia della trasferta austriaca, ci hanno voluto indirizzare i loro autorevoli messaggi di auguri. Gli stessi graditissimi auspici che ci sono stati inviati da Franco Timo, Paolo Sparvoli e Osvaldo Veneziano, presidenti di Federcaccia, Liberacaccia e Arci Caccia, nonché da Alessandro Tamburini Presidente del CNCN, a testimoniare con orgoglio la derivazione venatoria di tanti atleti di valore internazionale”.
A completare questo successo del Campionato Europeo c’è stata poi l’affermazione nella Coppa Europa dei tiratori italiani che hanno conseguito i seguenti risultati: Senior -2° Giacomo Mori, 3° Gabriele Soldani. Veterani - 2° Claudio Bortot, 3° Giovanni Zamboni. Super veterani - 2° Ottorino Rovetta, 3° Marino Pagnottini. Lady - 3° Valentina Anton. Junior - 1° Michael Spada.
IL PODIO
INDIVIDUALE

1. Ben Husthwaite GBR
2. Philip Thorrold GBR
3. George Digweed GBR


1. Colin Saich GBR
2. John Bidwell GBR
3. John Pool GBR


1. Joe Cantey III USA
2. Joachim Krenkler GER
3. Hans Oosterveen NED


1. Davide Gasparini ITA
2. Bastien Havart FRA
3. Sam Green GBR


1. Stefanie Steinkraus GER
2. Cheryl Hall GBR
3. Inna Aleksandrova RUS

SQUADRE

1. Francia
2. Gran Bretagna
3. Portogallo


1. Francia
2. Gran Bretagna
3. Italia


1. Gran Bretagna
2. Germania
3. Francia


1. Italia
2. Gran Bretagna
3. Francia


1. Germania
2. Gran Bretagna
3. Francia